Cucina abbruzzese

Dda Wikipedia.
Vaje a: navigazione, truova
St'artìculë è scrìttë a la manièrë abbruzzésë adriatëchë gnë n'urtuhrafië funètëchë.

Questo articolo è scritto in abruzzese adriatico secondo un'ortografia fonetica.


N' la cucin abbruzzes ci sta na frec di piatt. Si magn lu pesc, l'agnill, lu porc chiu di tutt, e po ci sta na frec di piatt di past e le pallott. Un di li piatt chiu famus so propr le pallott cac e ov c si fa ng l'ov e chiu tip di casc (lu pecorin, lu parmiggian e tutt quell che si po rattà). Si fa l pallott e po si frije, quand li sa preparat tutt si fa lu sug semplice e s'ammisch tutt.

L'agnill di solit si fa arrost semplice semplice, invece lu chiu famos piatt di porc e la Purchett. E' cuscì famos che lu Pap si le veniv a pijà in Abbruzz da le part d'Torravicchije. In abbruzz c sapess nzi fa tant li salum (anc se ci sta cac'cos) ma si fa na frec di savicicc nch lu porc.

Pi lu pesc si magn assai le cozz e le paparazz (vongole) (Ennio Flaiano ha chiamat li paparazz della television proprio accuscì pecchè parev le paparazz quann sapriv e si chiudev), lu brudett, la cod di rosp, la spin, l'aurat, l bobbe (mormore),li usbane, li merluzzet e lu scorfn. Poi a Urton pi tropp ch mpurtant ci sta la sagr d l trije.

Si magn assai sempre le verdur n'tutt li varietà. Soprattutt li faciul nc lu famos piatt di Sagn e faciul.

Na curiosità: In abruzz si fa la pulent. Di solit si fa l'invern quann fa fredd e si mischij nc lu sug, la savicicc, la pancett e lu casc, mic la farina giall è sol di lu Nord.


Pe bev ci sta na frec di vin. Prim'a'tutt lu Montepulcian, lu Trebbian e mo a riscit pure lu Pecorin e la Passerin (du vin che savevn scurdat) e pi li liquor ci sta lu liquor abbruzzese, la grapp, la centerb, la liquiriz e la genzian e natr poc di liquore nchi li erb.