Salvatore Di Giacomo

Dda Wikipedia.
Vaje a: navigazione, truova
Salvatore Di Giacomo.

Salvatore di Giacomo (Sabbatore e' Jacuvo) (Napule, 12 'e màrzo 1860Napule, 4 'e abbrile 1934), fuje nu pueta, scrittore, drammatico e giurnalista int'ô napulitano. Fuje unu d''e puete cchiù gruosse int'ô napulitano, ca facette rinascere 'a puesia napulitana accummincianno n'ebbreca ndurata int'â canzone e 'a produzzione litteraria 'e chesta lengua.

Di Giacomo screveva pure rumanze drammatiche, opere tragiche p‘ ’o tiatre e articule ’e cultura ’ncopp' ’e giurnale.

'A vita[càgna | càgna surgente]

Salvatore Di Giacomo

E’ stato pure ll’autore ’e ’nu sacco ’e poesie napulitane, assaje famose, (paricchie ‘e chesti ccà, fujeno pure musicate e addeventajeno canzone), ca rappresentano ’na parte assaje ’mpurtante d'a storia d'a cultura napulitana.

’O pate era ’nu miedeco d'e criature e ’a mamma era ’na musecista.

Di Giacomo pe’ fa cuntento ’o pate e ’a mamma jette a‘ scola e, quanno se facette gruosso, jette all’università e se screvette a‘ facultà ’e medicina, ma ’o 1886 lassaje ’a scola e ’e studie, p’addeventà giurnalista d'a paggena d'a letteratura d'o “ Curriere d"o Matino “.

Doppo ’nu poco ’e tiempo, lassaje ’o Curriere e passaje ô “ Pro Patria“ primma e po‘ doppo â “Gazzetta“.

Int'â vita privata fuje popolare pure p''a relazione soja cu 'a cantante 'e canzona napulitana Emilia Persico.

Di Giacomo soscrivette 'o Fascismo int''o 1925, int'a nu Manifiesto firmato p''e ntellettuale.

'A fatica[càgna | càgna surgente]

D'o 1893 pigliaje ll’incarico ’e responsabile ’e biblioteca, dint'e cchiù importante biblioteche d'a città,(’a Biblioteca d"o Conservatorio a San Pietro a Maiella, ’a Biblioteca ’e l’Università e ’a Biblioteca Naziunale ). ‘O 1902 addeventaje ’o direttore d'a sezione indipendente "Lucchesi-Palli", d‘ ’a Biblioteca Naziunale e d‘ ’o 1925 fine ô 1932 avette ’a qualifica ’e direttore generale. ’O 1929 ce detteno ’o titulo d' “ Accademico d’Italia

’E ppoesie cchiù belle e canusciute[càgna | càgna surgente]

  • Dispietto
  • Sfregio
  • Zi‘ munacella
  • ’E cecate ’e caravaggio
  • Voce luntane
  • Lettera malinconeca
  • Lettera amirosa
  • Cuntrora
  • ’A disgrazziata
  • Ll’appuntamento p"o dichiaramento
  • Pianefforte ’e notte
  • Lassammo fa‘ a Ddio
  • 2 de nuvembre
  • Tutto se scorda
  • ’E rimpetto

’E canzone famose[càgna | càgna surgente]

Ferdinando Russo - Salvatore Di Giacomo - Libero Bovio - Tre gigante d' ' a poesia napulitana

Tra ’e tanta canzone famose, ca isso ce screvette ’e pparole, ce stanno:

A Marechiare[càgna | càgna surgente]

Cierti vierze suoje d'o 1885, ca a isso nun le piacevene manco tante assaje, (tante ca nun ’e mettette dint"e raccolte ca curava isso stesso perzunalmente), fujene musicate da Francisco Paolo Tosti e avettene ’o destino furtunato d'addeventà una d'e cchiù famose canzone napulitane ’e tutte ’e tiempe, e canusciute pe‘ tutto ’o munno : “ A Marechiare “.

L’opere triatrale[càgna | càgna surgente]

‘E libbre ca parlane d’isso[càgna | càgna surgente]

  • Salvatore di Giacomo. Ricerche e note bibliografiche di G. Doria e C. Ricottini. – Edizioni Sansoni, Firenze, 1962.
  • I miei napoletani di Libero Bovio, Edizioni CLET, Napoli, 1935.
  • A Napoli negli inizi del Novecento. Due amici: Croce e Di Giacomo, Edizioni Ricciardi, 1952.
  • Salvatore di Giacomo di F. Cotugno, Edizioni Cressati, Bari, 1934.
  • Croce e Di Giacomo, Lettere e documenti inediti di G. Doria, Edizioni Ricciardi, Napoli, 1957.
  • Il signor Poeta Salvatore di Giacomo, di R. Minervini, Edizioni Giannini, Napoli, 1954.
  • Le novelle di Salvatore di Giacomo di A.I. De Vito, Istituto Meridionale di Cultura, Napoli, 1961.
  • La poesia d’amore e altri studi digiacomiani di S. Massa, EdizioniCarucci, Assisi, 1971.
  • Tre profili : Di Giacomo, Martoglio, Pirandello, di N. Di Pino, Edizioni D’Anna, Messina-Firenze, 1963.
  • Salvatore di Giacomo di F. Gaeta, Edizioni Quattrini, Firenze, 1911.
  • Tre poeti napoletani allo specchio: Di Giacomo, Russo, Galldieri di V. Guadagno, Edizioni Lepre, Napoli, 1962.
  • Salvatore di Giacomo di M.Limoncelli, Edizioni SAV, Napoli, 1955.
  • L’originalità napoletana del poeta Salvatore di Giacomo di F.T. Marinetti, Edizioni Casella, Napoli, 1936.
  • S. di Giacomo and neapolitan dialectical literature di F.D.Maurino, Edizioni vanni, New York,1951.
  • S. di Giacomo di F. Mezzina, Edizioni Tipografia del Commercio, Brindisi, 1935.
  • Omaggio a Salvatore di giacomo a cura di R. Minervini, dizioni Azienda Autonoma di Soggiorno, Cura e Turismo, Napoli, 1960, ( scritti di Artieri, Consiglio, De Filippis, Doria, Gaetani, Grassi, Minervini, Nazzaro, nicolini, Stefanile, Vajro ).
  • Da Mastriani a Viviani di A. Palermo, Edizioni Liguori, Napoli, 1972.
  • La poesia di Salvatore di Giacomo di R. Preziosi, Edizioni ICA, Cuneo, 1954.
  • Salvatore di giacomo: storia della critica (1903-1966), di S. Rossi, Edizioni Giannotta, Catania, 1968.
  • Salvatore di Giacomo di L.Russo, edizioniRicciardi, napoli, 1921.
  • Tormenti e tormentati nella poesia di salvatore di giacomo di C. Sardiello, Edizioni la Toga, Napoli, 1934.
  • Enciclopedia della canzone napoletana di Ettore De Mura, Edizioni Il Torchio, Napoli, 1969.
  • La canzone napoletana ieri e oggi di Vittorio Paliotti , Edizioni Ricordi, Milano, 1962.

’E libre scritte e pubblicate ’a Salvatore di Giacomo[càgna | càgna surgente]

Puesia[càgna | càgna surgente]

  • Sonetti, Edizioni Tocco & C., Napoli, 1884
  • ’O fùnneco verde, Edizioni Pierro, Napoli, 1886
  • ’O munasterio, Edizioni Pierro, Napoli, 1887
  • Zi‘ munacella, Edizioni Pierro, Napoli, 1888
  • Canzoni napolitane, Edizioni Bideri, Napoli, 1891
  • A San Francisco, Edizioni Pierro, Napoli, 1895
  • Ariette e sunette, Edizioni Pierro, Napoli, 1898
  • Fantasia, Edizioni Bideri, Napoli, 1898
  • Napoli illustrata ( le sei poesie di ’A strata in sei cartoline illustrate ), Napoli, 1900
  • Poesie, raccolta completa con note e glossario, Edizioni Ricciardi,
  • Napoli, 1907; seconda edizione corretta ed arricchita, Napoli, 1909.
  • Canzone e ariette nove, Edizioni Ricciardi, Napoli, 1916.
  • Poesie, quinta edizione definitiva, con aggiunte, note e glossario, EdizioniRicciardi, Napoli, 1927.
  • Chi chiagne e chi ride, raccolta collettiva, ( quaranta poesie napoletane di R. Bracco, S. di Giacomo, R.E. Pagliara, F. Russo ), Edizioni Ricordi, Milano-Napoli, 1895.

Novelle[càgna | càgna surgente]

  • Minuetto settecento, Edizioni Pierro, Napoli, 1883.
  • Nennella, bozzetti napoletani, Edizioni Quadrio, Milano, 1884.
  • Mattinate napoletane, Casa Editrice Artistica-Letteraria, Napoli, 1886.
  • Rosa Bellavita, Edizioni Pierro, Napoli, 1888.
  • Pipa e boccale, racconti fantastici, Edizione Bideri, Napoli, 1893.
  • La piccola ladra, Edizioni Sandron, Palermo, 1899.
  • Perlina e Gobbetta, Edizioni Sandron, Palermo, 1899.
  • Nella Vita, Edizioni Laterza, Bari, 1903.
  • Novelle napolitane, Edizioni Treves, Milano, 1914.
  • Garofani rossi, Edizioni Borrelli, Napoli, 1916.
  • L’ignoto, Edizioni Carabba, Lanciano, 1920.
  • Suo nipote, nella raccolta collettiva: Novelle della guerra. Le sette rose, Edizioni L’Editrice Italiana, Napoli, 1919.

Ati pruggiette[càgna | càgna surgente]

Wikiquote

Wikiquote tene na cullezzione 'e zitazzione ncopp'a Salvatore Di Giacomo.