Chiazza d"o Mercato

'A Wikipedia.
Jump to navigation Jump to search
'A chiazza

Chiazza d''o Mercato (anticamente "Foro Magno"[1], ritta chiazza Mercato Coordinate: 40°50′50″N 14°15′57″E) è una d''e cchiazze storiche 'e Napule; sta int'ô rione Pendino, vecino 'o rione Mercato. Storicamente, era ccà ca se scaravugliavano 'e secuziune capitale, a partì d''a decullazione 'e Curradino 'e Svevia, triatro d''a revoluzzione 'e Masaniello e luoco 'into quale fujeno justizziate 'e Iacobine adoppo 'a Repubbreca Partenopea fuje supressata.

Cunfina c''a chiazza d'ô Carmine e c''a vecina Basileca d'ô Carmine.

'A chiazza vista 'a coppo

Storia[càgna | càgna surgente]

È na d''e prencepali chiazze d''a cità, tuttavota era sulamente nu spazio irregolare fore d'ô perimetro civeco, chiammato "Campo d''o moricino" (o muricino) pecché steva azzeccato 'a muraglia d''a cità.[2]

Ll'Angioini nce facettero nu grande centro p''o commercio cetatino e snodo funnamentale d''e trafeche venenno 'a tutt' 'o Mediterraneo. Int'ô1270, asotto 'a Carlo I d'Angiò, 'o mercato d'â cità venette spustato d'â chiazza San Lorenzo ('a chiazza San Gaetano 'e mo) addò steva d''o periodo grieco-rommano, int'â na zona extra-moenia: 'o campo d'ô moricino, ca venette chiammato "mercato 'e Sant'Eligio" o Foro magno.[3]

D''o 29 ottovre 1268 'o 11 settembre 1800 ce comprevano ll'esecozioni capitali: 'o primmo giustiziato fuje Corradino 'e Svevia, l'urtema fuje Luisa Sanfelice aropp''a soppressione d''a Repubblica napulitana d'ô 1799.

'A chiazza è famusa p'essere stata addò accumenciaje 'a rivoluzione 'e Masaniello, ca nascette e vivetta int'â na casa aret''a chiazza, addò ogge ce sta n'epigrafe 'a memoria soia, murata int'ô 1997:

In questo luogo era la casa dove nacque
il XXIX giugno MDCXX
Tommaso Aniello D'Amalfi
e dove dimorava quando fu capitano generale
del popolo napoletano

Iscrizione Masaniello.jpg

Nutarelle[càgna | càgna surgente]

  1. . Hotel Fly (archiviato â ll'url reggenale ô 19 ottobre 2013).
  2. Vittorio Gleijeses. '. Fausto Fiorentino Editore, 1967.
  3. Sosia Capasso. '. Istituto di Studi Atellani. (ISBN non disponibile)

Ate prugiette[càgna | càgna surgente]