Chiàcchiera:Mauro Palumbo

'A Wikipedia.
Jump to navigation Jump to search

'E'ccose scritte 'a Mauro Palumbo so' state rappresentate a Milano, Varese, Casal Di Principe, Roma, Nocera Inferiore, Ancona, Salerno, Morano Calabro, Caserta, Pontecagnano, Benevento, Montefalcone di Valfoltore, Avellino, San Nicola La Strada, Ciampino, Recale, Lettere, Frattamaggiore, Bacoli, Capua, Frattaminore, Tropea, Casertavecchia, Villaricca, Torre Annunziata, Grottammare, Villa Literno, Gragnano, Ascoli Piceno, Guardia Sanframondi, Polla, Santa Maria La Carità, Marcianise, San Gregorio Matese, Capodrise, Scafati, Mormanno, Quarto, Ercolano, Piana di Monte Verna, Puccianiello, Maddaloni, Cecchina, Melito, Bellizzi, Casagiove, Afragola, Battipaglia, Arzano, e, assaje 'e chiù, a Napoli.

Napule, ca'Storia soja, 'e tradizioni, 'e Persunaggie, 'e'ccose 'bbone e pure 'e'ccose malamente, è la costante 'e tutte l'opere soje, ca' se ponne truvà dint'a raccolta “Tabula Risa” (Ma p'e leggere ce vo' nu bellu stommaco, pecchè so'doje libbre 'e quattuciente paggine l'uno!). “Tabula Risa” è nu prugetto che vede 'a luce paricchie anne fa, e che ogge è addiventata 'na vera novità dint'o panorama tieatrale napulitano.

'O Tiatro 'e Mauro Palumbo è, pe' primma cosa, nu Tiatro 'e prosa. 'O genere è chille comico: nu Tiatro popolare, che nun addiventa mai volgare, però: 'a risata è nu strumento, nu piede'e puorco ca 'o Maestro Palumbo ausa pe' avè 'a fiducia d'o pubblico e, ammacare, pe'riuscì 'a smovere 'e cuscienze, quannno meno 'e cuscienze se l'aspettano...