Chiàcchiera:Paggena prencepale/Abruzzo

'A Wikipedia.
Jump to navigation Jump to search

Mo so fatt sol' la prima parte.... Si ci foss cacchedun chi mi saprebbe ajutà, gli ni sarei grat.. --82.55.183.212 18:56, 4 Jen 2007 (UTC)

Grazzie p''o impegno - è ovvero nun gran lavoro ca staje facenno.--Sabine 08:24, 5 Jen 2007 (UTC)

E che sarebbe Abruzzese questo??

Binvinut'. Chist' jè la Wikipedia d'a lingu' abruzzes'.....filip...ma che dici?? Un vero abruzzese direbbe: quess ghe la ngiclopidijh d'la parlat abbruzzes..."chist" si dice solo a napoli ed anche "d'a lingua" è un modo di dire tipico dell'area campana.
Nu vère abruzzés pô pure dice "Chesta (o chescta / chešta) [j]è la nciclopedì de la parlanz abruzzés" ... ma, tu irra sabé ca "nu vère abruzzés" pô dice na cosa denda tànde de defrende de mode; quille che tu štiva parlà-a pedéve èsse de le parte de l'Abrùzze vecìna Làzije; lòghe, bì ci štànne quatte comunne che pàrlenne l'abruzzés. Ma, gràzije ancórre pe le dice. IlStudioso 02:17, 26 Abb 2009 (UTC)

si si tant fregn, falli tu --Filip88 02:05, 6 Jen 2007 (UTC)

Guarda guarda chi si vede di nuovo ... il nostro troll anonimo cerca solo di creare casini. Quindi: ultimo avvertimento o la smetti o ti blocchiamo. Grazie per la comprensione! --Sabine 02:16, 6 Jen 2007 (UTC)
Per Filip88: hai la massima stima da parte di tutti i wikipediani. Ti ringraziamo per fare, perché facendolo aiuti non solo a mantenere in vita la tua lingua e cultura, ma anche ad andare nella giusta direzione per la distinzione delle variazioni parlate che studia ISO 639-6 (con la quale tra l'altro collaboriamo in un altro progetto). --Sabine 02:16, 6 Jen 2007 (UTC)
Grazie :D --Filip88 13:44, 6 Jen 2007 (UTC)

brav Filì, si fatt proprie na cosa fregn. pur se te arraggione chullù che dice che quess ne je proprie l'abruzzes.... però t'adenga fa le cumplimind pecche jè na frec de temp che ce steng a pensà, ma nen so tenute lu temb e la bravura de fall. nei limiti del possibile, cercherò di darti una mano e conosco anche altra gente che potrà farlo. anche se va sottolineato che è molto difficile scriverlo e soprattutto trovare la variante giusta. io sono francavillese e, ascoltando i dialetti dei paesi vicini, mi rendo conto che sono tutti diversi. per adesso ho messo dei proverbi; se ne avete altri aggiungeteli. grazie Massimo

Bì vùoglie sabé 'na cóse ...[cagna surgente]

La famiglia de la mamma mè vìene da l'Isèrnie, de la villàge de le Pizzóne (italiano, Pizzone), e stà 25km da Castìeglie de Sànghe (Castel di Sangro). Nù ci parlamme chiù cóm'a l'abruzzise, e quand le gende adumànenne chì sémme, dicémme ca sémme abruzzése mégge de mulisàn. Pe chiù, chest è pechè la villàge è sembe state vecìnn'a chille villège do l'Isèrnie ze finìsce e l'Àquile cumènze. Chess'è cóme nònnema z'è cundrate che nònneme. E le punde de chest è pe dumanà se le gende a le villàge mè pàrlenne l'abruzzése o le mulisàn? Gràzije pe tutecóse. PS: Pozze jutà ècche pe n'ortugravì nùove pe la léngua abruzzése. Mebì tu ci crìde ca è nu dialètte, ma dénde le cùore nùostre, è na léngue pe cùnde sè. IlStudioso 05:58, 9 Abb 2009 (UTC)

Dialetto Abruzzese[cagna surgente]

Grazie Massimo, se vuoi possiamo decidere insieme come standandizzarla.. :)

A tutti gli altri fregnoni, invece di venire qua a rompere il cazzo perché non mostrate la vostra conoscenza linguistica? Oltretutto vi invito anche a leggere la mia Pagina di Discussione

Noi saremmo anche quelli che rompono il finemente summentovato cazzo, ma almeno non facciamo come qualcuno che fa l'ancella alla pagliacciopedia r'o sole. La lingua abruzzese la conosco meglio di te e ci tengo talmente tanto che non mi passerebbe mai per il capo di svenderla come una colonia alla voglia annessionistica dei neoborbonici, nipotini di quelli che hanno fatto languire nelle carceri i patrioti della nostra terra. Ti invito a fare un giro nella zona di Via delle Caserme a Pescara, nella quale troverai un ameno edificio dove i nostri antenati (forse anche il tuo, se veramente sei abruzzese) hanno sperimentato i simpatici sistemi rieducativi dei borboni e della loro soldataglia. Questo edificio è tanto simpatico ai pescaresi di oggi come a quelli del XIX secolo, tanto che porta il nome di "Bagno Borbonico", durissimo carcere dove ai patrioti veniva praticata la tortura e regalata la morte. Un fenomeno allora molto diffuso, culminato nell'eccidio dei Martiri Pennesi, dei quali si porta memoria nelle vie e nelle piazze di tutti i Comuni abruzzesi. Abruzzese variante del napoletano o lingua dalle nobili origini, derivata dagli idiomi dei marsi, dei peligni, dei vestini, dei frentani e dei piceni? Centro della rivolta italica in chiave antiromana (quando per la prima volta venivano coniate monete con la scritta "ITALIA") o semplice contado, vassallo di qualcun altro? La mia risposta è chiara ed implicita in quello che ho fino ad ora scritto, quella di qualcun'altro mi riempie di apprensione. E, ancora di più, mi preoccupano le azioni censorie dei neoborbonici che non amano il dissenso degli abruzzesi, che non si sentono e non si sentiranno mai sottospecie linguistica di chicchessia. I vecchi borboni erano repressivi, i nuovi usano la censura.

--Filip88 01:10, 5 Màr 2007 (UTC)

Mah... basterebbe in principio usare una scrittura fonetica unificata, anche se non una lingua unificata (progetto troppo ambizioso). Ad esempio, l'intervento di cui sopra andrebbe scritto in notazione puramente fonetica:

Bràvë Filì, si ffàttë pròprië na cósa frégnë. Purë së té arraggiónë cullù chë dìcë chë quéssë në jè pròprië l'abbruzzésë... Però t'adènga fà li cumplimìndë pëcché jè na fréchë dë tèmbë chê cë stèng'a pënzà, ma nën só tënùtë lu tèmbë e la bravùra dë fàllë.

Ovviamente questo tipo di notazione registra le differenze fra dialetto e dialetto e, nell'ambito di un singolo dialetto, anche le differenze sociolinguistiche. Ripeto: si tratta di un'ortografia fonetica unificata, piuttosto che di una lingua unificata.

Un livello superiore di scrittura potrebbe essere una mista fonetico-etimologica, del tipo:

Bràvo Filì, si fàtta pròprio na cósa frégna. Pure se té arraggióne cullù che dìce che quésso no jè pròprio l'abbruzzése... Però ti (dativo) dènga fà li cumplimìnti pecché jè na fréca de tèmpo che ce stènco a pensà, ma non só tenùto lu tèmpo e la bravùra de fàllo.

Come vedete, tutti i grafemi <ë> della scittura fonetica vengono ripristinati alle rispettive vocali etimologiche. Inoltre scompaiono gli indicatori di raddoppiamento fonosintattico (si ffàttë > sì fatta), vengono ripristinate alcune consonanti etimologiche (tèmbë > tempo), pur mantenendo gli esiti della metafonesi (cumplimìnti). Gli apostrofi per l'aferesi e l'apocopoe possono essere omessi (pensà non pensà'). Anche questa scrittura registra le differenze da dialetto a dialetto, ma può generare una versione unificata sopradialettale. Ad esempio, la metafonesi della /à/ cambia da dialetto a dialetto: a Francavilla sarà cumblimìndë ma ad Ortona cumblimèndë. Ci si dovrebbe dunque accordare su cumplimìnti o piuttosto cumplimènti.

--Asciatopo 16:12, 11 Màr 2007 (UTC)


Ciao a tutti, ora per la regione Abruzzo ci sono due articoli:

E' proprio questo sistema che usiamo nella wikipedia siciliana per gli articoli scritti in "siciliano standard" (che è la lingua generale usata per tutti gli articoli della wikipedia siciliana) e per gli articoli scritti in "salentino" (dialetto di tipo siciliano ma parlato nel Salento). Il Salento è quel lembo di terra che termina il tacco dello stivale italiano. Nella wikipedia siciliana, troviamo dunque:

Forse questo sitema può funzionare bene anche nella wikipedia napoletana. Che ne pensate? E ho provato a tradurre in abruzzese alcune parole nell'articolo Abbrùzzë e nel modello {{Rëggiùnë dë l'Italië}}. Qualcuno potrebbe controllare le mie traduzioni per favore? Grazie in anticipo. Salutammo! --Sarvaturi 18:39, 28 Màr 2007 (UTC)

Grazie Sarvaturi. Io avevo brutalmente riscritto in abruzzese la pagina Abruzzo, ma l'idea della duplicazione può funzionare meglio. L'unica preoccupazione riguarda come eventualmente inserire pagine in ortografia etimologica (vedi sopra). Inoltre, le pagine duplicate in abruzzese difficilmente saranno oggetto di link, né interni né esterni. Comunque, vedremo se questa "scossa" stimolerà qualcuno a scrivere pagine in abruzzese, almeno fonetico. Ah, il nome del template dovrebbe essere Rëggiùnë dë l'Italië...

--Asciatopo 09:02, 29 Màr 2007 (UTC)



  • Ciao Asciatopo, grazie per le tue correzioni, ho corretto il nome del template, ma credo che tu abbia dimenticato di tradurre/correggere queste espressioni:

- "'E pruvince abruzzese" (-> "Lë pruvìncië abbruzzésë"?)

- "Gallërìë de fotëgrafìë" (-> "Gallërìë dë fotëhrafië"?)

Ho reindirizzato la pagina Abbrùzzë (articolo in abruzzese) a Abbrùzzë (artìculo 'n abruzzese) perché siamo nella wikipedia napoletana.

Per quanto riguarda l'ortografia etimologica, io penso che sia una buona idea (come lo ho detto qui a Sabine Cretella). Ma ovviamente se esiste una letteratura abruzzese (scritta in abruzzese abbastanza unificato) o dei dizionari abruzzese-italiano e italiano-abruzzese che presentano un modo di scrivere un'abruzzese abbastanza unificato, allora senza dubbio si deve usare queste fonti letterarie.

Per quanto riguarda i links, mi sembra che non ci sia un problema perché ogni articolo che sarà stato scritto in abruzzese sarà collegato internamente all'articolo corrispondente scritto in napoletano: come quello che ho fatto in questo articolo. Ed inoltre gli articoli scritti in abruzzese saranno logicamente collegati gli uni agli altri tramite le legami rosse che diventano blu quando collegano due articoli.

Hai ragione, si devono scrivere pagine in abruzzese, almeno fonetico. E' importante, capisco bene quello che vuoi dire.

Io ti consiglio di contattare (email, telefono, ecc.) altre persone abruzzesi per poter decidere collettivamente che modo di scrivere dovete usare per il portale in abruzzese.

Salutammo!

--Sarvaturi 00:19, 30 Màr 2007 (UTC)


hai ragione e ti posso confermare che l'ortografia fonetica che uso non l'ho inventata io, ma è quella usata dai dialettologi quando non scrivono in alfabeto fonetico internazionale. I poeti dialettali, dal canto loro, si limitano a eliminare la dieresi dalla ë e qualche accento. Tra l'altro, la pagina pagina sul dialetto abruzzese della Wikipedia italiana l'ho scritta quasi per intero io stesso che, pur non essendo un linguista di professione, mi occupo da anni di dialettologia e toponomastica. Non si tratta comunque di contributi originali ma di risistemazione di cose note ai linguisti. Asciatopo


  • Ciao Asciatopo, grazie per la tua risposta. Vabbene, l'ortografia che proponi tu è quella usata dai dialettologi, e è la stessa di quella usata dai poeti abruzzesi (per me gli accenti non sono una modifica maggiore). Quest'ortografia mi sembra dunque una buona base letteraria per cominciare a scrivere articoli in abruzzese qui. Puoi cercare degli abruzzesi interessati al dialetto abruzzese in tutti i forum abruzzesi nella rete:
  • ecc.

Quando hai trovato degli abruzzesi (2, 3 o più persone) che sono pronti a collaborare usando tutti la stessa ortografia della tua, allora devi parlare di questo a Sabine Cretella per poter cominciare bene il portale in abruzzese. Forza Abruzzesi! Salutammo! --Sarvaturi 21:51, 30 Màr 2007 (UTC)


Ho fatto il roll-back - non accetto l'insulto a persone che lavorano su questa wikipedia. O si collabora o ci si comporta decentemente. Vedi anche la policy sulla pagina di discussione della Pagina Principale. O chi si lamenta fa qualcosa per la propria lingua (siamo felici ad aiutare a chiedere il codice ISO ecc. se ci porta i prerequisiti per poterlo fare) o sta a quello che è riconosciuto su livello internazionale. Non accettiamo ragioni e paroloni politiche. Qui si parla di lingue e di enciclopedia e soprattutto di NPOV. Varie lingue possono convivere pacificamente su di una wikipedia senza problemi, finché non hanno i prerequisiti per chiedere il codice di lingua proprio. Ripeto per l'ennesima volta: attualmente la situazione è com'è - e non accettiamo motivazioni politiche per mettere in cattiva luce le persone che contribuiscono in qualsiasi dialetto che sia parte del macrocodice nap. ISO 639-6 mostrerà in maniera più dettagliata la parentela e che cosa sia da considerare lingua e dialetto. Grazie! --Sabine 13:56, 9 Abb 2007 (UTC)
E NOI NON ACCETTIAMO CHE VOI BUFFONI VI APPROPRIATE DI UNA LINGUA CHE NON VI APPARTIENE. L'ABRUZZESE NON E' NAPOLETANO, E' MEDIANO COME IL CIOCIARO, IL PONTINO, L'UMBRO E IL MARCHIGIANO. I MEDIANI SONO DIALETTI ITALIANI CON IL ROMANESCO ED IL TOSCANO E VOI STATE SEMPLICEMENTE GIOCANDO A FARE GLI ACCADEMICI DIMOSTRANDO DI NON SAPERE NULLA. QUESTA WIKIPEDIA E' UNA BUFFONATA COME L'EDIZIONE LOMBARDA PRIMA DEL GRANDE REPULISTI DEL 2007 MA NOI STIAMO PER PORTARE LA QUESTIONE ALLA WMF PER RICHIEDERE LA CHIUSURA DI NAP. BASTA SPARARE IDIOZIE !
Ma che te ne fregh a té? Va scrive dindre la Wikipedia Marcheggiana allora.--Larineso 17:47, 30 Aùs 2009 (UTC)

Meglio marchigiana che napoletana. Il marchigiano lo capisco, il napoletano no. Ma poi questa non è wikipedia, è solo il sito dell'APT di Naroli. A proposito, quando li pubblicate gli orari degli aliscafi?

I dialetti[cagna surgente]

Sono abruzzese e posso dire che non esiste il dialetto abruzzese ma varie parlate che sono molto diverse da zona a zona. Per esempio, se un teramano e un aquilano si parlano in dialetto stretto non si comprendono, ma pensate, addirittura tra il mio paese (San Demetrio né Vestini) e Barisciano che distano appena 500 metri in linea d'aria, le differenze linguistiche sono tali da far pensare a un'altra regione. In ogni caso trovo significativo il tentativo di trovare una fonte unica o comunque condivisibile dalla stragrande maggioranza degli abruzzesi. Giorgio