Te voglio bene assaje

'A Wikipedia.
Jump to navigation Jump to search
Puzzle-W-glossy.svg

Chist'articulo è sulo na bozza (stub). Si ce puó ddà na mano, p''o fà addeventà nu poco meglio, spriemme ccà. Pe' ssapé comm''e 'a fà, guarda ncopp''e ccunvenziune 'e Wikipedia.
Pe' ssapé quale so' tutte quant''e stub, vaje a vedé 'a categoria stub.

Te voglio bene assaje
Te voglio bene assaje 1839.JPG
Parole 'e: Raffaele Sacco (17971872)
Múseca 'e: Filippo Campanella o Gaetano Donizetti
Maje appurato cu certezza
Anno : 7 'e settembre 1835, Napule
Edizzione: Francesco Azzolino

Te voglio bene assaje è na canzóna napulitana scritt''a Raffaele Sacco int'ô 1835.

Chesta canzóna fuje presentata 'a primma vota 'o 7 'e settembre d''o 1835 â Festa 'e Piererotta, e è stata sempe cunziderata 'a primma vera canzóna napulitana 'e l'epuca moderna.

'E pparole[càgna | càgna surgente]

Anonimo - Te voglio bene assaje.ogg (info file)

'Nzomma songh'io lo fauzo?
Appila, sié' maesta:
Ca ll'arta toja è chesta
Lo dico 'mmeretá.
Io jastemmá vorría
lo juorno che t'amaje!

Io te voglio bene assaje...
e tu nun pienze a me!

Pecché quanno mme vide,
te 'ngrife comm'a jatt'?
Nenné', che t'aggio fatto,
ca nun mme puó' vedé?!
Io t'aggio amato tanto...
Si t'amo tu lo ssaje!

Io te voglio bene assaje...
e tu non pienze a me!

La notte tutti dormono,
ma io che vuó' durmire?!
Penzanno a nénna mia,
mme sento ascevolí!
Li quarte d'ora sonano
a uno, a duje, a tre...

Io te voglio bene assaje...
e tu non pienze a me!

Recòrdate lo juorno
ca stive a me becino,
e te scorréano, 'nzino,
le llacreme, accossí!...
Deciste a me: "Non chiagnere,
ca tu lo mio sarraje..."

Io te voglio bene assaje...
e tu non pienze a me!

Guárdame 'nfaccia e vide
comme sòngo arredutto:
Sicco, peliento e brutto,
nennélla mia, pe' te!
Cusuto a filo duppio,
co' te mme vedarraje...

Io te voglio bene assaje...
e tu non pienze a me!

Saccio ca non vuó' scennere
la grada quanno è scuro...
Vatténne muro muro,
appòjate 'ncuoll'a me...
Tu, n'ommo comm'a chisto,
addó' lo trovarraje?

Io te voglio bene assaje...
e tu non pienze a me!

Quanno só' fatto cennere,
tanno mme chiagnarraje...
Tanno addimmannarraje:
Nennillo mio addó' è?!
La fossa mia tu arape
e llá mme trovarraje...

Io te voglio bene assaje...
e tu non pienze a me!